15
Mag

Allie by Allianz, un GPS per la sicurezza alla guida

Ebbene sì, sono tra i fortunati blogger che hanno ricevuto Allie per recensirlo.
Sto parlando di un’interessantissima diavoleria tecnologica promossa da Allianz Telematics, che registra le performance della vostra automobile. È il primo prodotto del suo genere lanciato nel settore automotive, precorrendo in qualche modo questi tempi in cui tecnologia e guida fanno rima con sicurezza.
Non si parla forse moltissimo di scatola nera montata sulle autovetture? Certo, così come moltissime case automobilistiche hanno aggiornato la dotazione tecnologica degli ultimi modelli proprio per permettere una maggiore sicurezza alla guida e diminuire gli incidenti. La cui causa principale, ricordiamolo è sempre l’errore umano, espressione tutto sommato neutra che serve a indicare la leggerezza con cui spesso montiamo in macchina, espondendo noi stessi e gli altri a rischi evitabili.

Allie

Allie. Il dispositivo va montato sul cruscotto (chiedere a CarGlass)

Allie si inserisce in questo filone, ma lo fa a modo suo. È composto da un’applicazione Mobile scaricabile dal sito www.allie.it e dall’alieno dagli occhi blu che vedete in foto: un dispositivo che al suo interno racchiude un GPS, un modulo GSM e un sensore di movimento.
Il tutto permette, ad esempio, di ricevere assistenza in caso di guasto o sinistro, visto che il dispositivo è collegato a una centrale operativa sempre attiva, ma anche di localizzare l’automobile grazie al GPS. E non manca l’accelerometro, utile per individuare all’istante brusche le decelerazioni (superiori a 2G) dovute a un incidente: in questo caso, la centrale riceve un avviso e contatta immediatamente il cliente. In assenza di risposta, attiva i soccorsi.

Poi ci sono altri utilizzi collegati fortunatamente a situazioni meno gravi. Grazie ad Allie potete affidare in serenità l’auto a vostro figlio ed essere informati dei suoi spostamenti o, ad esempio, sapere che non si è confuso scambiando la strada per l’autodromo di Monza. E se proprio siete dei curiosoni, potete anche informarvi sui suoi spostamenti.
Spiare quel figlio che non ho è una cosa che non farei mai perché preferisco una sana educazione improntata alla sincerità reciproca al becero tecno-controllo, ma questa dopotutto è una considerazione personale che nulla ha a che vedere con la qualità del prodotto.
Più importante è sapere che Allie permette di localizzare l’auto in caso di furto, oppure che in caso di incidente può essere utile – grazie al suo sistema di monitoraggio – nel fornire dati che serviranno a dirimere eventuali controversie sulla dinamica del sinistro.

Commenti (Facebook)

Piero Babudro
Consulente per la comunicazione digitale e il Content marketing. Scrivo e aiuto i miei clienti a progettare narrazioni digitali che funzionano. Ho scritto per una decina di giornali digitali e non. Collaboro con aziende, professionisti, agenzie di marketing e comunicazione. Organizzo corsi di formazione in azienda e insegno presso l’Istituto Europeo di Design di Milano. Il mio libro "Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole" illustra un metodo che prima non esisteva e che ti aiuterà a produrre contenuti di livello eccezionale. > bit.ly/scritturadigitale
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*