3
Mag

Il futuro del giornalismo è online

Che il mondo del giornalismo stesse vivendo un’epoca di profondo cambiamento è oramai risaputo. L’epoca della carta stampata è destinata a terminare per lasciar spazio alla rete, sia per la stampa quotidiana che per l’editoria in generale. Ma alcuni segnali sono indicativi di quanto questo cambiamento sia importante e reale. Recentemente infatti, anche i premi giornalistici cercano di adattarsi alle novità del web. Persino il Premio Pulitzer ha aperto le porte al mondo di Internet, anche se non ha assegnato alcun riconoscimento al giornalismo online. Il Premio Ischia, invece, ha deciso di dedicare un riconoscimento proprio per la categoria “blog”. Cosa significa tutto questo? Alcune barriere tra giornalismo tradizionale e internet blogging si stanno assottigliando. E’ sempre più importante infatti il contributo che molti utenti anonimi della rete svolgono per l’informazione, come è accaduto recentemente, ad esempio, per il tragico terremoto che ha colpito l’Abruzzo il mese scorso. Su Twitter erano infatti stati pubblicati i primi messaggi che parlavano di una forte scossa che aveva messo in preallarme gli abitanti della regione colpita.

Ulteriori informazioni a riguardo su http://www.premioischia.it/

E’ possibile anche esprimere la propria preferenza online.

La speranza è che il giornalismo diventi sempre più democratico, e illuminato.

Commenti (Facebook)

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*