6
Mag

Il muro di gomma…

Ho già avuto modo di aggiornare il mio profilo LinkedIn. E ora ne parlo qui sul blog. Ci sono delle novità professionali. Nell’ottica di una più ampia riorganizzazione delle mie attività e delle mie consulenze, ho deciso di interrompere il mio rapporto con il Comitato Paralimpico regionale, per il quale ho curato la comunicazione dall’ottobre 2007 allo scorso mese. Un’esperienza assolutamente importante, di cui conserverò molti ricordi positivi. Non ultima la straordinaria avventura delle Paralimpiadi seguite via blog grazie all’aiuto di Amici (stento a considerarli solo semplici colleghi, ma anche solo amici con la minuscola) come Silvio De Rossi, Emanuela Zerbinatti, Massimo Brignolo, Francesco Mondini e Roberto Bof.

In quell’occasione abbiamo ottenuto anche qualche risultato importante: come l’apprezzamento del Quirinale, di cui andiamo orgogliosi e che abbiamo dedicato a tutti gli atleti disabili italiani. Tutti quelli che con dedizione e sacrificio fanno sport, spesso lontano dai riflettori dei media e dall’attenzione dell’opinione pubblica.

Purtroppo da quei tempi molte cose sono cambiate: i nuovi vertici regionali gestiscono il comitato come fosse una cosa personale (e non un ente pubblico), è aumentato il verticismo e in questi ultimi mesi ho intravisto una certa miopia nei confronti dei nuovi media e della comunicazione in genere. A questo punto è meglio cambiare rotta e non insistere nel confronto/scontro. Sarebbe solo uno spreco di energie.

L’esodo non riguarda solo me, ma diverse persone che negli ultimi anni hanno collaborato con il Comitato regionale e oggi se ne stanno andando perchè in profondo disaccordo con una gestione quanto meno discutibile di fondi e risorse. Non a caso lo stesso presidente Francesco Mondini ha dato le dimissioni a fine 2008, per motivazioni personali e non solo. Ma non è questo il luogo nè il momento giusto per fare processi. Oggi uno stimato dirigente (ormai ex dirigente) mi ha detto una frase che merita riportare qui “Piero, saremo ricordati come gli ultimi che hanno fatto qualcosa di buono per il Comitato”. La paura che abbia ragione è tanta. Intanto l’esodo continua..

Commenti (Facebook)

Piero Babudro
Consulente per la comunicazione digitale e il Content marketing. Scrivo e aiuto i miei clienti a progettare narrazioni digitali che funzionano. Ho scritto per una decina di giornali digitali e non. Collaboro con aziende, professionisti, agenzie di marketing e comunicazione. Organizzo corsi di formazione in azienda e insegno presso l’Istituto Europeo di Design di Milano. Il mio libro "Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole" illustra un metodo che prima non esisteva e che ti aiuterà a produrre contenuti di livello eccezionale. > bit.ly/scritturadigitale
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*