20
Dic

“La fine del TG1. Da Veltroni a Minzolini”.

L’ho appena iniziato, ma già lo trovo molto interessante. Sto parlando di “La fine del TG1. Da Veltroni a Minzolini“, e-book a cura di Francesco Siliato, pubblicato in questi giorni sul sito del quotidiano Europa (questo il link per il download).

Un lavoro scorrevole e preciso, che racconta la storia del telegiornale dell’ammiraglia Rai e analizza i motivi per cui esso, nel mese di novembre, ha toccato il punto più basso della sua storia, parlando di share (e forse non solo..). Una débâcle annunciata, che per certi versi ha radici lontane. In quel tempo, all’alba della modernità post-bellica, in cui televisione e politica iniziarono ad andare a braccetto, segnando l’ascesa di una sinergia a tratti pericolosa e di un potere catodico che nel berlusconismo ha avuto il momento clou.

“La fine del TG1. Da Veltroni a Minzolini” non fa mancare dati e cifre, che molto meglio dei miei commenti rendono lo spessore del libro. La fonte è poi autorevole: ricordiamo infatti che Francesco Siliato tra le altre cose è stato partner e socio fondatore di Studio Frasi, una delle principali realtà italiane operanti nel settore delle ricerche sui mezzi di comunicazione di massa e dello studio dell’audience televisiva e dei nuovi media.

 

 

 

 

Commenti (Facebook)

Piero Babudro
Consulente per la comunicazione digitale e il Content marketing. Scrivo e aiuto i miei clienti a progettare narrazioni digitali che funzionano. Ho scritto per una decina di giornali digitali e non. Collaboro con aziende, professionisti, agenzie di marketing e comunicazione. Organizzo corsi di formazione in azienda e insegno presso l’Istituto Europeo di Design di Milano. Il mio libro "Manuale di scrittura digitale creativa e consapevole" illustra un metodo che prima non esisteva e che ti aiuterà a produrre contenuti di livello eccezionale. > bit.ly/scritturadigitale
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*