15
Ott
scrittura e consapevolezza

Scrittura e consapevolezza, o scrittura come consapevolezza?

Sapersi prendere una pausa: anche dalla scrittura, se serve. Mica facile se ti piace quello che fai e se le circostanze ti suggeriscono di essere agganciato 24 ore su 24 alle tue attività. Me lo ripeto spesso: “In tutta la tua attività diretta all’esterno, resta internamente libero. Impara a non identificare te stesso con una cosa qualunque.” Un precetto magnifico …

Leggi di più0
3
Set

Aylan

Se tu fossi mio figlio non starei qui a guardare la tua foto e cercherei un perché a tutto questo aggrappandomi al silenzio ingiusto che ti imprigiona. Invece sono qui, muto, davanti al computer, intento a dare una forma a tutto questo dolore, cercando di intuire le speranze che hanno mosso – che hanno costretto a muoversi – le persone …

Leggi di più0
8
Gen

#JeSuisCharlie … ok, e poi?

Ok, la primissima ondata di indignazione e rabbia è alle spalle. Quella che ti fa condividere compulsivamente sui social network le scritte “JeSuisCharlie”, o in chat o su WhatsApp gif animate, jpeg solidali e analisi geo-politico-strategiche che, rilette anche solo poche ore dopo, ti fanno ridere e capire la grande regola del comunicare. Che è: MAI scrivere nulla sull’onda dell’emozione …

Leggi di più19
6
Ott

RoBOt Festival 2013: Workshop Digital Words #robotfestival

Forse non riceverò la qualifica di cadetto spaziale, pur tuttavia sono felice di aver dato il mio piccolo (piccolissimo) contributo alla buona riuscita del RoBOt Festival di Bologna. Già il manifesto dell’edizione 2013 meriterebbe un’attenta riflessione: “(…) Come novelli Ulrich – il protagonista dell’Uomo senza qualità di Robert Musil – viviamo con un senso di infinite possibilità che facciamo fatica …

Leggi di più18
22
Set

Decostruire. Ricostruire.

Da rivedere e rivedere e rivedere ancora. Ogni volta in cui la realtà non coincide con la sommatoria delle opinioni che avete su di essa. Il giornalismo è questione di versioni, fonti, verifica. Voci che si incrociano a ricostruire i fatti decostruendoli. Il pensiero sui fatti, anche e specialmente quelli che vi riguardano sotto un profilo più strettamente personale, è …

Leggi di più2
22
Set

Saviano ha “copiato”. Il libro Gomorra condannato per plagio

Un risarcimento pari a 60mila euro e l’obbligo di inserire nelle prossime edizioni di Gomorra i nomi degli autori di articoli che, a questo punto, la Giustizia ha stabilito essere stati copiati. I diritti degli originali spettano a Libra Editore Scarl, mentre il copia e incolla lo hanno fatto Roberto Saviano, autore di Gomorra, e Mondadori. La Corte di Appello …

Leggi di più32
27
Lug

Il blogger come autore

Un appunto veloce su ciò che significa (può significare) tenere un blog. Passata la furia del diario personale zeppo di ritagli, consolidata l’idea del corporate blogging come voce dell’azienda che scende nell’arena della comunicazione online, occorre lavorare in una terza direzione. Prima o poi proverò a mettere su carta in maniera ordinata i miei pensieri a riguardo, cercando di realizzare …

Leggi di più3
20
Lug

Vento d’estate

Il post pre-ferie è una tradizione. Succede d’estate, con le valigie da fare e il biglietto staccato all’ultimo momento verso mare e brughiere. Un gioco al perdersi che pratico con un certo spirito d’iniziativa ogni agosto. Non mi piace programmare nei minimi dettagli, di solito lascio che le cose accadano e mi passino attraverso. Tutto, comprese il rituale frivolo delle …

Leggi di più2
29
Giu

Una voce al telefono…

Il mio ricordo personale di Margherita Hack si concentra in una serie di telefonate avvenute nella primavera del 2005. Stavo scrivendo un pezzo sul Centro di Identificazione ed Espulsione di Gradisca d’Isonzo, aberrante struttura di detenzione per migranti che tuttora si porta dietro uno strascico di polemiche su diritti umani, appalti e presunte associazioni a delinquere. In quel periodo le …

Leggi di più18
4
Giu

Trattenere ciò che serve (Web Writing, ma non solo… )

Queste sono quattro parole. Anche queste sono quattro. Quattro parole in tutto. Quattro parole a due mesi dalla conclusione delle lezioni per parlare del corso “Web Writing”, che ho tenuto presso l’Istituto Europeo di Design di Milano. Un’esperienza incentrata sull’utilizzo della piattaforma WordPress (e, per qualcuno, Tumblr) e sulle tecniche più efficaci per scrivere online. L’interesse degli studenti, la loro …

Leggi di più2
18
Mag

Content Management Made in Italy

Mi scrive su Linkedin il CEO di un’agenzia, che chiamerò Agenzia, dicendosi molto interessato al mio profilo professionale. Mi chiede di spedirgli il curriculum vitae, in modo da avere una panoramica più completa delle mie attività e dei servizi che offro. Sta cercando figure professionali in ambito content management per grossi siti e portali e ribadisce la volontà a discutere …

Leggi di più4
16
Mag

L’altro volto delle cose – appunti di scrittura

Scrivere. È una delle attività più diffuse al mondo, ma allo stesso tempo non esiste “una” scrittura o “la” scrittura. Non del tutto. Migliaia, milioni di persone scrivono. Un diario, una lettera a un amico lontano che sostituisce una tazza di caffè ostacolata da troppi chilometri di distanza. Un messaggio, una poesia, un racconto. Alzi la mano chi non è …

Leggi di più3
21
Nov

La verità su Gaza in un report delle ONG

Quella che segue è una serie di testimonianze dell’attacco subito in questi giorni dai civili di Gaza. Ringrazio Adriana Zega e gli altri cooperanti delle ONG impegnate nella Striscia per avermi spedito il report, che prego tutti di leggere con la massima attenzione. E’ un documento molto importante per capire la situazione attuale. “Siamo al settimo giorno dell’attacco più violento …

Leggi di più2
13
Ott

La lettera a Mario Monti non andrà in tv … (video)

L’antefatto fa riflettere. Matteo Bianconi – un collega, un ottimo amico, uno che non le ha mai mandate a dire – scrive una lettera al presidente del Consiglio Mario Monti. “Lettera di un popolo sovrano. Dimenticato”. Non una semplice collezione di lamentele, né la solita trita liturgia stile “lo Stato non ci assiste”, cui ci hanno purtroppo abituato  anni e anni …

Leggi di più0
29
Set

Il caso Sallusti (e altre zone d’ombra)

“Siamo tutti Sallusti! Arrestateci tutti!”, cantano in coro i direttori delle principali testate. “Ma anche no!”, viene da rispondere. Anche perché la levata di scudi di questi giorni è servita, ancora una volta, a nascondere il cuore del problema. Un problema complessivo, che si chiama “credibilità della stampa italiana”. Perché comunque la pensiate, Alessandro Sallusti, condannato in via definita a …

Leggi di più4