16
Lug

Un'altra schifezza made in Italy

Oggi il blog VitaDigitale segnala la presentazione ufficiale del nuovo portale Italia.it, un web-mostro che finora è costato svariate decine di MILIONI di euro sperperati per produrre niente di niente. 50, per l’esattezza.

Leggo il post e, curioso, mi collego al sito. Ore 14.31 del 16 luglio, il giorno dopo la presentazione ufficiale con tanto di fanfara ministeriale e pacche sulle spalle al governo in carica, il sito mi chiede user e password per entrare. Insomma, un biglietto da visita fenomenale per l’Italia all’estero. 🙂

“Siamo la prima nazione”, ha sottolineato il ministro Brambilla, “ad avere realizzato una tale iniziativa”. Con la titolare si è complimentato il premier (“ha lavorato sodo”), che introducendo la presentazione del portale, ha detto: “Puntiamo a fare del turismo il 20% del nostro Pil, che adesso è il 10% e se si pensa che nel mondo è 9,4% è una cosa veramente assurda, viste le meraviglie che ci sono in Italia”.

Da esserne fieri insomma.

Commenti (Facebook)

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*